La Commissione propone una restrizione agli articoli in PVC contenenti piombo

plastic_strategy_visual
La Commissione europea ha notificato alla World Trade Organization (WTO) l’intenzione di modificare la voce 63 dell’Allegato XVII del Regolamento REACH. L’intenzione è di proibire l’uso di piombo e di composti del piombo nella produzione di articoli contenenti polimeri o copolimeri in cloruro di polivinile (PVC). La restrizione bandirebbe dal mercato europeo articoli in PVC se la concentrazione di piombo (espresso come metallo) è uguale o superiore allo 0,1% in peso.

Deroghe temporanee a tale limite dello 0,1% sono proposte per articoli in PVC riciclato o separatori PVC-silice per batterie.

L’obiettivo è ridurre le emissioni di piombo durante la service life degli articoli in PVC, contribuendo in questo modo a ridurre l’esposizione diretta e indiretta al piombo.

Pavia, 19 luglio 2019.

Tossicologia_regolatoria_banner_articolo

Leave a reply:

Your email address will not be published.