Regolamento REACH: perché mantenere aggiornati i vostri dossier

La registrazione delle sostanze chimiche ai sensi del Regolamento REACH non è un esercizio una tantum: imparerete cose nuove sulla sostanza che avete registrato e la vostra situazione potrebbe cambiare. Questo deve riflettersi nella vostra registrazione. Pertanto, è necessario riesaminare periodicamente il proprio dossier e aggiornarlo quando si rendono disponibili nuove informazioni.

La settima e ultima fase dell’avvenuta registrazione della vostra sostanza chimica consiste nel mantenere i dati di registrazione. La vostra registrazione deve riflettere le conoscenze più aggiornate su come una sostanza può essere utilizzata in modo sicuro nei siti di produzione e lungo tutto il corso della catena di approvvigionamento fino all’utilizzatore finale. Non si tratta soltanto di una buona prassi, ma anche di un obbligo di legge.
Le informazioni contenute nel fascicolo di registrazione devono essere aggiornate, ad esempio, quando si apprende qualcosa di nuovo sulla composizione della sostanza, sulle sue proprietà, sulle modalità di utilizzo da parte dei clienti o sulle specifiche misure di gestione del rischio necessarie. Anche le modifiche significative dei volumi di produzione o di importazione e le informazioni sulle aziende devono essere comunicate all’ECHA. Inoltre, nuove informazioni potrebbero essere messe a disposizione quando nuove aziende desiderano aderire alla trasmissione congiunta e ciò deve riflettersi anche nel dossier congiunto (il dossier del member registrant).

Oltre ad aggiornare in modo proattivo i dati di registrazione, è possibile ricevere una decisione dell’ECHA nella quale si richiedono ulteriori informazioni in seguito alla valutazione del dossier o della sostanza. L’ECHA esamina le registrazioni per verificare che le informazioni in esse contenute siano conformi ai requisiti di legge. Gli Stati membri, a loro volta, utilizzano le registrazioni per esaminare le sostanze potenzialmente preoccupanti per la salute umana o per l’ambiente e possono proporre ulteriori azioni normative, se necessario.

Per aggiornare efficacemente il dossier di registrazione, è necessario disporre di un sistema di gestione per coordinare i lavori all’interno della propria azienda e con tutti i dichiaranti della stessa sostanza. Sebbene l’aggiornamento della parte congiunta del dossier di registrazione spetti al dichiarante capofila, tutti i dichiaranti della stessa sostanza sono responsabili congiuntamente della conservazione ordinata dei dati e della risposta alle richieste di ulteriori informazioni. A tal fine, ECHA raccomanda di mantenere una piattaforma di cooperazione con i co-dichiaranti.

Fonte: ECHA

Pavia, 8 novembre 2018.

Ti potrebbe interessare anche:

Quali sono alcuni esempi di articoli contenenti sostanze destinate a essere rilasciate? Le sostanze possono essere destinate a essere rilasciate da articoli al fine di fornire «valore aggiunto». I giocattoli per bambini profumati, ad ...
Video e slide sulla giornata biocidi di ECHA Lo scorso 24 ottobre 2018 si è svolta la giornata biocidi presso la sede di ECHA. Per chi non avesse avuto la possibilità di seguire l'evento in diret...
Regolamento REACH: cosa sono le restrizioni Le restrizioni sono uno strumento per proteggere la salute umana e l’ambiente da rischi inaccettabili presentati dalle sostanze chimiche. Le restr...
Regolamento REACH: che cos’è un articolo? Gli oggetti comunemente utilizzati nelle abitazioni private e nelle industrie sono in prevalenza essi stessi articoli (per esempio, cucchiai di pl...
Come vengono controllate le sostanze chimiche in Europa? La vita non esisterebbe senza sostanze chimiche: queste sono presenti nel nostro corpo, nell’ambiente che ci circonda e in ogni prodotto che acquistia...
REACH: cosa sono le sostanze chimiche preoccupanti, spiegato bene Un obiettivo politico fondamentale del regolamento REACH è incoraggiare la sostituzione delle sostanze che destano maggiori preoccupazioni con sos...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *