EFSA propone un metodo per la valutazione del rischio delle miscele

L’EFSA ha indetto una consultazione pubblica sulla sua bozza di linee guida in tema di metodologie armonizzate per valutare l’esposizione combinata a più agenti chimici, un importante passo avanti nei suoi lavori sulle “miscele chimiche”. In parallelo è stata avviata una seconda consultazione che riguarda le modalità con cui l’EFSA propone di affrontare la questione della genotossicità delle miscele chimiche.

L’uomo, gli animali e l’ambiente possono essere esposti a più sostanze chimiche (“miscele chimiche”) da svariate fonti quali l’ambiente, il cibo e i prodotti industriali. È complesso capire come più agenti chimici interagiscano tra loro, data l’estensione del numero di combinazioni potenziali.

Le linee guida proposte in questa fase di consultazione, insieme al documento scientifico, mettono a disposizione un quadro pratico che intende agevolare la valutazione delle tossicità combinate delle sostanze chimiche nelle diverse aree delle valutazioni scientifiche di pertinenza EFSA quali i pesticidi, i contaminanti e gli additivi alimentari. L’EFSA ha utilizzato i riscontri ricevuti tramite una precedente consultazione pubblica tenutasi nel 2016 per definire l’ambito di applicazione del quadro ora proposto.

Il 27 settembre a Bruxelles (Belgio) l’EFSA terrà una riunione tecnica sulla valutazione della genotossicità delle miscele chimiche. Le iscrizioni all’evento si apriranno a breve.

Per ulteriori informazioni sui lavori EFSA sulle miscele chimiche: http://www.efsa.europa.eu/it/topics/topic/chemical-mixtures

Fonte: EFSA

1 comments On EFSA propone un metodo per la valutazione del rischio delle miscele

  • Ma se non c’è ancora uniformità di giudizio sulle semplici molecole, come si può sperare di costruire qualcosa di sensato? Produttore che compri, tossicologia che trovi. Con le fondamenta nelle sabbie mobili, l’edificio sarà molto instabile. Prevedo una gigantesca “querelle”

Leave a reply:

Your email address will not be published.